Biografia

“Una bella musica ha poco senso senza un bel testo… un bel testo, può rendere unica anche una melodia semplice”.

Ecco svelato il segreto della sua musica.

In Short

Alessandro Anguissola d’Altoè, in arte Ale Anguissola, nasce a Cremona nel 1965 da una storica famiglia piacentina nota per l’impegno nel settore dell’agricoltura e della zootecnia. La formazione classica, cui seguono una laurea in Economia in Italia e una in Marketing in USA, gli consentono di apportare un significativo contributo all’azienda di famiglia. Ma c’è un’altra passione che Alessandro porta avanti in parallelo, con la dedizione e la costanza che si dedicano solo a ciò che si ama genuinamente e da cui si trae quotidiano nutrimento per lo spirito.
Dagli anni dell’apprendimento e della formazione sino all’età adulta, la musica non smette mai di suonare nella vita di Ale Anguissola. Grazie al pianoforte, alla chitarra e al sassofono, Alessandro riesce a dar voce a quell’universo di emozioni, desideri e riflessioni che si agitano dentro di lui. Anche quando il lavoro e le sue innumerevoli passioni lo portano in giro per il mondo, i viaggi diventano un’occasione per approfondire e alimentare la sua passione. Del resto la musica è un linguaggio universale, ed è proprio attraverso la sua musica che Ale riesce a creare un canale di comunicazione privilegiato con amici, colleghi musicisti e appassionati.

BIOGRAPHY

Artista a tutto tondo e musicista fuori dagli schemi, Ale Anguissola racconta la vita, l’amore e il mondo attraverso testi accessibili e melodie che rimangono impresse sin dal primo ascolto. Il suo sorriso enigmatico nasconde l’animo romantico e sensibile del cantautore tradizionale, ma il suo sguardo sospeso tra meraviglia e disincanto lascia trasparire maggior complessità di quella che si potrebbe immaginare di primo acchito.
La complessità di chi ha imparato a conciliare la vita del businessman con la vocazione del musicista. Alessandro nasce infatti in una famiglia che ha fatto la storia del comparto agricolo e zootecnico italiano. Da un’eredità così impegnativa derivano una serie di obblighi e responsabilità a cui Alessandro non si è mai sottratto, dedicandosi con impegno allo studio e alla formazione prima, e quindi alla conduzione dell’azienda di famiglia. Dopo gli studi classici e una laurea in Economia conseguita in Italia, Alessandro completa la sua formazione con una seconda laurea in marketing negli Stati Uniti. Nel frattempo inizia la gavetta in azienda, un percorso lungo e impegnativo che l’ha condotto a ricoprire con orgoglio il ruolo di CEO in diverse aziende.
Come tutte le persone curiose e appassionate, Alessandro trasforma ogni esperienza in un’occasione per imparare, crescere e rimettersi continuamente in gioco. Così, grazie a un lavoro che lo porta spesso in giro per il mondo, ha modo di conoscere altre lingue e altre culture, appassionandosi in particolare al continente americano nella sua ricchezza di profumi, colori e sapori, al Brasile e alle isole tropicali, dove trova sempre nuovi amici e collaboratori da coinvolgere nei suoi progetti musicali.
Cantante, cantautore e polistrumentista, Alessandro da sempre suona pianoforte, chitarra e sassofono. La formazione della sua cultura musicale prende le mosse dai mostri sacri del cantautorato italiano – Battisti, Dalla e Pino Daniele su tutti -, alla Bossa Nova, per poi espandersi senza limiti, soffermandosi in particolare su Earth Wind & Fire, Stevie Wonder, Jobim, Caetano e molti brasiliani, che ad oggi rimangono i suoi prediletti. Tutte queste influenze si avvertono chiaramente nella musica di Ale Anguissola, così come le fruttuose contaminazioni avvenute nel corso della sua carriera.
Su tutti, Ale ama ricordare l’incontro con Gigi de Rienzo, già produttore artistico, tra gli altri, di Pino Daniele e Bennato, che definisce le sue canzoni “figlie di mondi diversi”. In quella variegata e colorata armonia che è la sua musica troviamo infatti la tradizione della miglior canzone d’autore italiana ricombinata con gusto, eleganza e originalità con la world music. Con umiltà e intelligenza, Alessandro ha saputo avvalersi della collaborazione di abili musicisti che hanno contribuito a rendere la sua musica ancor più godibile. Per questo, quelle creazioni che prima erano riservate a una ristretta cerchia di amici e collaboratori, oggi viene proposta a un pubblico più ampio.

Menu